informazioni dal Settore Cultura e Turismo del Comune di Benevento

___________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________________________________________

  

letto 3629 volte     
0 commenti     
     
segnala l'articolo     
stampa PDF     
chiudi     

     
mer 30-03-2011
La Solot in scena a Torino e Napoli con due sue produzioni
"La parola ultima" e il "Re muore"
  
Due momenti d'eccezione per l'affermata compagnia teatrale sannita che tra Torino e Napoli, da nord a sud dell'Italia è impegnata, in un momento così difficile per il mondo della cultura italiana, a portare avanti progetti ed iniziative originali.

Mercoledì 30 marzo ore 21 e Giovedì 31 marzo ore 23,30 presso il Teatro Cavallerizza Reale Torino. Progetto realizzato con il contributo del Sistema Teatro Torino e Regione Piemonte. XXXI Festival Benevento Città Spettacolo - Una coproduzione Teatro delle Forme e Solot Compagnia Stabile di Benevento  La parola ultima liberamente ispirato a The rest is silence di Miklòs Hubay,  drammaturgia e regia Antonio Damasco, consulenza linguistico-letteraria Valter Giuliano, con Laura Conti, Michelangelo Fetto, Antonio Intorcia,. aiuto regia Valentina Padovan, scenografie e costumi Daniela Donatiello, responsabile tecnico Bruno Ferreira da Vega.
Un'opera teatrale tremendamente moderna per descrivere una realtà passata e presente a molti sconosciuta.Non sempre una lingua scompare per semplice abbandono, a volte, la sua sparizione coincide con la scomparsa dei suoi parlanti e con il genocidio.
 L'opera narra la storia della giovane Aleluja, condannata a morte in quanto ultima rappresentante del suo popolo, un popolo ormai distrutto. Accanto a lei il suo carceriere, il cui nome è emblema della sua situazione; il Rinnegato nasconde, infatti, la sua appartenenza allo stesso popolo della condannata, ed ha rinunciato a parlare la sua lingua per salvarsi, egli afferma «io volevo restare in vita. Rinnegato è sinonimo di sopravvivenza». Ultimo personaggio è un inesperto gesuita che arriva per cogliere dalla bocca di Aleluja, prima che sia troppo tardi, le parole di quella lingua destinata ormai a scomparire.

Dal 31 marzo al 10 aprile al Teatro Mercadante-sala ridotto Il re muore di Eugène Ionesco con Andrea de Goyzueta, Francesca De Nicolais,  Giovanni Del Monte, adattamento e regia Pino Carbone. Una produzione: Solot Compagnia Stabile di Benevento, o.n.g. Teatri, Etérnit, in collaborazione con: Tourbillon Teatro, Teatro Stabile di Napoli, Amministrazione: Paola Fetto, Segretria: Vera Di Dio, Organizzazione: Michelangelo Fetto, Tonino Intorcia
La natura del testo è racchiusa in una definizione espressa dall'autore: "Non ho mai capito la differenza tra comico e tragico. Essendo il comico l'intuizione dell'assurdo, esso mi sembra più desolante del tragico". Nell'opera di Ionesco è l'umanità a confrontarsi con se stessa.  L'uomo che si interessa agli uomini. Questo è anche il lavoro o l'attività principale di ogni artista, qualsiasi sia il linguaggio, la forma d'arte praticata e scelta. Questo è il processo creativo. Da qui, un lavoro, e di conseguenza una messa in scena, dove il presente è l'unica salvezza, dove bisogna avere la capacità di essere lungimiranti senza anticipare le soluzioni.
Per informazioni www.solot.it – 082447037.



 

Consulta pure

Looking for Peppe al Teatro Area Nord di Napoli
Una produzione della Solot, Compagnia Stabile di Benevento

n.363 17-11-2011 23:20, letto 3357 volte  

Universo Teatro, in scena i lavori delle università di Minsk e di Ferrara
In mattinata critica teatrale e musica col conservatorio Nicola Sala

n.351 22-10-2011 12:47, letto 1798 volte  

Universo Teatro, in scena i lavori delle università di Minsk e di Ferrara
In mattinata critica teatrale e musica col conservatorio Nicola Sala

n.352 22-10-2011 12:47, letto 1688 volte  

Universo Teatro, nella seconda giornata in scena le università di Riga e di Sofia
In mattinata via alla critica teatrale e alla presentazione degli spettacoli

n.349 22-10-2011 12:45, letto 1761 volte  

Universo Teatro, nella seconda giornata in scena le università di Riga e di Sofia
In mattinata via alla critica teatrale e alla presentazione degli spettacoli

n.350 22-10-2011 12:45, letto 1551 volte  

Categoria TUTTE
    www.beneventocultura.it
  
  
 18-10-2017 02:21 - 295  
   
 

nessun commento

aggiungi il tuo commento